Lezioni, incontri ed eventi sono in diretta online. Centinaia di registrazioni a disposizione degli abbonati.

Lezione di ginnastica

Mens sana in corpore sano

Homar

Personal trainer


Ieri come oggi, il vero segreto della longevità sta tutta nella locuzione latina di Giovenale: “Mens sana in corpore sano”…
Il corpo e la cultura del “benessere”, del “sanismo”: pensare a se stessi significa agire, innanzitutto, con metodo ed equilibrio. 

HOMAR
Il suo percorso formativo, oltre alla ginnastica artistica ed alla danza, si è ampliato grazie alla facoltà di Scienze Motorie, che lo ha condotto all’insegnamento di discipline quali il nuoto, l’aerobica e lo step. Si occupa inoltre di tutte le attività posturali come il Pilates e lo Yoga.

domenica 17 ottobre h 09:00

Gratuito con abbonamento Abc live

Lezione di ginnastica

Mens sana in corpore sano

Homar

Personal trainer


Ieri come oggi, il vero segreto della longevità sta tutta nella locuzione latina di Giovenale: “Mens sana in corpore sano”…
Il corpo e la cultura del “benessere”, del “sanismo”: pensare a se stessi significa agire, innanzitutto, con metodo ed equilibrio. 

HOMAR
Il suo percorso formativo, oltre alla ginnastica artistica ed alla danza, si è ampliato grazie alla facoltà di Scienze Motorie, che lo ha condotto all’insegnamento di discipline quali il nuoto, l’aerobica e lo step. Si occupa inoltre di tutte le attività posturali come il Pilates e lo Yoga.

domenica 24 ottobre h 09:00

Gratuito con abbonamento Abc live

Lezione di ginnastica

Mens sana in corpore sano

Homar 

Personal trainer


Ieri come oggi, il vero segreto della longevità sta tutta nella locuzione latina di Giovenale: “Mens sana in corpore sano”…
Il corpo e la cultura del “benessere”, del “sanismo”: pensare a se stessi significa agire, innanzitutto, con metodo ed equilibrio. 

HOMAR
Il suo percorso formativo, oltre alla ginnastica artistica ed alla danza, si è ampliato grazie alla facoltà di Scienze Motorie, che lo ha condotto all’insegnamento di discipline quali il nuoto, l’aerobica e lo step. Si occupa inoltre di tutte le attività posturali come il Pilates e lo Yoga.

domenica 31 ottobre h 09:00

Gratuito con abbonamento Abc live

Lezione di ginnastica

Mens sana in corpore sano

Homar

Personal trainer


Ieri come oggi, il vero segreto della longevità sta tutta nella locuzione latina di Giovenale: “Mens sana in corpore sano”…
Il corpo e la cultura del “benessere”, del “sanismo”: pensare a se stessi significa agire, innanzitutto, con metodo ed equilibrio. 

HOMAR
Il suo percorso formativo, oltre alla ginnastica artistica ed alla danza, si è ampliato grazie alla facoltà di Scienze Motorie, che lo ha condotto all’insegnamento di discipline quali il nuoto, l’aerobica e lo step. Si occupa inoltre di tutte le attività posturali come il Pilates e lo Yoga.

domenica 7 novembre h 09:00

Gratuito con abbonamento Abc live

Lezione di ginnastica

Mens sana in corpore sano

Homar

Personal trainer


Ieri come oggi, il vero segreto della longevità sta tutta nella locuzione latina di Giovenale: “Mens sana in corpore sano”…
Il corpo e la cultura del “benessere”, del “sanismo”: pensare a se stessi significa agire, innanzitutto, con metodo ed equilibrio. 

HOMAR
Il suo percorso formativo, oltre alla ginnastica artistica ed alla danza, si è ampliato grazie alla facoltà di Scienze Motorie, che lo ha condotto all’insegnamento di discipline quali il nuoto, l’aerobica e lo step. Si occupa inoltre di tutte le attività posturali come il Pilates e lo Yoga.

domenica 14 novembre h 09:00

Gratuito con abbonamento Abc live

Lezione di ginnastica

Mens sana in corpore sano

Homar

Personal trainer


Ieri come oggi, il vero segreto della longevità sta tutta nella locuzione latina di Giovenale: “Mens sana in corpore sano”…
Il corpo e la cultura del “benessere”, del “sanismo”: pensare a se stessi significa agire, innanzitutto, con metodo ed equilibrio. 

HOMAR
Il suo percorso formativo, oltre alla ginnastica artistica ed alla danza, si è ampliato grazie alla facoltà di Scienze Motorie, che lo ha condotto all’insegnamento di discipline quali il nuoto, l’aerobica e lo step. Si occupa inoltre di tutte le attività posturali come il Pilates e lo Yoga.

domenica 21 novembre h 09:00

Gratuito con abbonamento Abc live

Streaming Revolution, un’analisi approfondita sul mondo dello streaming

Ester Corvi

Autrice
Negli ultimi anni abbiamo assistito ad una sorta di rivoluzione nel mondo dell’intrattenimento, che nei giorni nostri è arrivata a vette inimmaginabili fino a poco tempo fa. Le trasformazioni in atto sono davvero grandi e si sono susseguite rapidamente a partire dall’arrivo di Netflix.

Il forte potenziale dello streaming video ha spinto l’ingresso nel mercato di vari competitor, a partire da Amazon (Amazon Prime Video), Apple (Apple Tv+), Disney+, HBO Max e Peacock, per citare solo i più famosi. In che modo sono nate queste piattaforme? Perché? Quale è la storia dietro i protagonisti dello streaming? Quali conseguenze hanno sul settore audiovisivo e sull’uscita dei film in sala?

Dedicato a chi ha sempre gli occhi aperti sul mondo, a chi non è mai stanco di saperne abbastanza, a chi si accorge delle rivoluzioni silenziose.

ESTER CORVI
Ester Corvi è giornalista ed esperta di streaming video. Autrice di “Streaming Revolution” (Flaccovio editore, 2020) e “Nuovo cinema web. Netflix, Hulu, Amazon: la rivoluzione va in scena” (Hoepli, 2016) modera conferenze e tiene lezioni agli studenti sul tema dello streaming video nelle Università italiane e presso altre istituzioni pubbliche e private. È laureata in Economia politica (Università Bocconi), ha frequentato un corso post-laurea in Marketing strategico (Sda Bocconi) ed è stata analista finanziaria.

lunedì 22 novembre h 21:15

Gratuito per tutti
Sette incontri in musica con Pietro Fresa

L’ultimo Schubert – parte prima

Petro Fresa

Pianista – in collaborazione con Incontri esistenziali
Entriamo nella vita e nelle opere di Franz Schubert, grande compositore austriaco nato nel 1797. Cavalca contemporaneamente il mondo del classicismo e del romanticismo musicale, ma il pezzo che stiamo per ascoltare – l’opera 142 – viene definito con un termine nuovo per la musica classica: “improvviso”, composto un anno prima della morte dell’artista (1828). L’improvviso nasce agli inizi del 1800 come una forma musicale essenzialmente libera, non legata a schemi formali prestabiliti. Grandi compositori di improvvisi furono certamente Schubert, Chopin e Schumann.

PIETRO FRESA
Il pianista Pietro Fresa nasce a Bologna nel 2000, dove frequenta il Conservatorio G.B Martini, diplomandosi con lode e menzione d’onore. Eccellenza italiana, che oggi vive tra Londra e Bologna, ha ottenuto il primo premio in più di 30 competizioni musicali, fra cui il Concorso Internazionale “Grand Prize Virtuoso Competition” di Vienna, che gli ha dato occasione di esibirsi presso la rinomata Metallener Saal della Musikverein.

lunedì 22 novembre h 21:15

Gratuito per tutti

Il Rinascimento domestico

Un percorso nell’opera di Marcello Bonfanti

Marcello Bonfanti

Fotografo e documentarista


Fotografo documentarista e ritrattista pluripremiato di fama internazionale, con all’attivo reportage per le più importanti testate del mondo e servizi corporate per noti marchi, Marcello Bonfanti ha esorcizzato il confinamento da lockdown dando vita ad un progetto che rappresenta un intimo rinascimento.

La reclusione forzata che ha sconvolto improvvisamente la sua, come la nostra, vita facendogli annullare tutti i piani, lo ha gettato in una sorta di accettazione meditativa dell’ineluttabile. Questa esperienza lo ha ispirato a produrre immagini che sono una riflessione sull’esistenza. Fotografie la cui geometrica composizione racconta la storia della ricerca di un equilibrio che parte dall’esistente per superarlo. Una ricerca che è frutto di una squisita sensibilità e di una non comune capacità di sondare gli aspetti antropologici e sociologici della nostra società.

giovedì 25 novembre h 21:15

Gratuito per tutti

Marco Polo e la via della seta

Giacomo Bettini

Prof. Liceo Malpighi di Bologna


La grande fortuna del Milione è dovuta all’aver portato l’oriente a occidente in un periodo in cui la maggior parte degli europei non aveva idea di cosa succedesse al di fuori dei confini delle loro terre d’origine, e non sapeva assolutamente nulla della Cina, dei Mongoli, e della loro storia. Marco Polo, quindi, a seguito del suo viaggio senza precedenti, svelò un mondo che per moltissimi era rimasto nascosto, e che ora prendeva finalmente forma, attraverso il suo resoconto ricco di dettagli. Marco raccontò agli occidentali dell’Asia centrale e della Cina, e rese grande la fama di Kublai Khan in Europa.

GIACOMO BETTINI
Insegna Storia e Filosofia presso il Liceo Malpighi di Bologna. Ha collaborato con il Dipartimento di Paleografia e Medievistica dell’Università di Bologna ed è specializzato nell’Alta scuola europea di Scienze religiose di Bologna dove ha conseguito il dottorato.

 

lunedì 29 novembre h 18:30

Gratuito con abbonamento Abc live
Sette incontri in musica con Pietro Fresa

L’ultimo Schubert – parte seconda

Petro Fresa

Pianista – in collaborazione con Incontri esistenziali
Continuiamo il nostro viaggio tra gli “improvvisi” opera 142 di Schubert: il file rouge qui è il tema della speranza, un tema “andante con variazioni”, cioè partendo da un tema l’autore lo ripropone con nuove variazioni ogni volta. Un altro aspetto che qui ritroviamo è il pudore, una caratteristica questa che distingueva le opere di Schubert perchè mancanti di quella passione e istintività tipiche del pieno romanticismo musicale di Schumann, Chopin, Brahms, pur uscendo dal classicismo puro che apparteneva a Händel e Mozart. Schubert quindi rappresenta l’anello di congiunzione tra questi due grandi momenti storici della musica.

PIETRO FRESA
Il pianista Pietro Fresa nasce a Bologna nel 2000, dove frequenta il Conservatorio G.B Martini, diplomandosi con lode e menzione d’onore. Eccellenza italiana, che oggi vive tra Londra e Bologna, ha ottenuto il primo premio in più di 30 competizioni musicali, fra cui il Concorso Internazionale “Grand Prize Virtuoso Competition” di Vienna, che gli ha dato occasione di esibirsi presso la rinomata Metallener Saal della Musikverein.

lunedì 29 novembre h 21:15

Gratuito per tutti

Come scrivere un romanzo in tre puntate – 3

Francesco Izzo

Writing coach


Scrivere un racconto è un’arte. Dai personaggi alla trama, all’uso della punteggiatura, ecco alcune regole da seguire per mettere a punto la propria abilità nel narrare in forma breve, con pratici consigli e i tranelli da evitare.
Dedicato a chi ha riposto il proprio manoscritto nel cassetto perché non sa come terminarlo e a chi non ha ancora iniziato a scriverlo perché non sa come cominciare.

FRANCESCO IZZO

Dal 2012 direttore e coordinatore de “Il Mestiere di Scrivere”, iniziativa di carattere nazionale che organizza lezioni di scrittura creativa e storytelling nelle principali città italiane. Ha partecipato a vario titolo a lezioni e seminari dedicati alla scrittura e alla comunicazione presso lo IULM, l’Università “La Sapienza” di Roma, l’Istituto per gli studi filosofici di Napoli, la Commissione Nazionale per l’Unesco, l’Anas, il CNR, l’Istituto Vescovile Barbarigo e Associazioni varie. Nel 2014 ha collaborato al concorso nazionale “Racconti on The Road” organizzato con Anas e Unesco, in qualità anche di giurato. Nel 2017 ha tenuto la docenza “La Bellezza salverà il mondo” sullo storytelling per i Beni Culturali all’interno del Master di Comunicazione dei Beni Culturali de “La Sapienza” di Roma. Si occupa anche di storytelling aziendale.

mercoledì 24 novembre h 18:30

Gratuito con abbonamento Abc live

Lezione di ginnastica

Mens sana in corpore sano

Homar

Personal trainer


Ieri come oggi, il vero segreto della longevità sta tutta nella locuzione latina di Giovenale: “Mens sana in corpore sano”…
Il corpo e la cultura del “benessere”, del “sanismo”: pensare a se stessi significa agire, innanzitutto, con metodo ed equilibrio. 

HOMAR
Il suo percorso formativo, oltre alla ginnastica artistica ed alla danza, si è ampliato grazie alla facoltà di Scienze Motorie, che lo ha condotto all’insegnamento di discipline quali il nuoto, l’aerobica e lo step. Si occupa inoltre di tutte le attività posturali come il Pilates e lo Yoga.

domenica 28 novembre h 09:00

Gratuito con abbonamento Abc live

Voglio una faccia perfetta per Instagram

Luigi Mazzi

Medico chirurgo – Con la collaborazione di Banca di Bologna


La chirurgia estetica è ormai, sempre più, una pratica diffusa perché è aumentata l’importanza dell’aspetto fisico, della bellezza e dell’immagine. Ma oggi i social ci hanno portato oltre: abbiamo a disposizione centinaia di filtri e app che permettono di correggere le nostre foto, cambiando il modo in cui ci vediamo. Ciglia lunghissime, labbra voluminose, pelle liscia, lineamenti dolci, zero imperfezioni, viso e corpo praticamente “perfetti”. Grazie ai social, ognuno di noi può vedersi molto diverso da quel che è. Ma che succede quando si vuole trasformare un gioco in realtà?

LUIGI MAZZI
Il Dott. Luigi Mazzi è un Medico Chirurgo, Specializzato in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica e in Medicina Estetica. È Membro della SICPRE (Società Italiana Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica), della SIME (Società Italiana di Medicina Estetica), dell’ AIME (Associazione Italiana Medicina Estetica), dell’ASPDT (America Society for Photo Dynamic Therapy), della WSIAAM (World Society Interdisciplinary Anti Aging Medicine), dell’ASLMS (American Society for Laser Medicine and Surgery), dell’EMLA (European Medical Laser Association) e dell’ISDS (International Society for Dermatologic Surgery).

martedì 30 novembre h 21:15

Gratuito per tutti

Afghanistan: Viaggio nel cuore di un popolo straordinario

Giuseppe Caridi

Autore
Chi del viaggio ha fatto la passione della propria vita per soddisfare la sua sete di conoscenza e la sua voglia di avventura è disposto ad affrontare i rischi legati a Paesi meno accessibili. L’Afghanistan è indubbiamente uno di questi: una nazione martoriata da guerre infinite e da aspri conflitti interni che può essere molto complicato e pericoloso visitare.

Eppure questo enorme territorio, ricco di paesaggi mozzafiato, di storia millenaria e di incredibili tesori archeologici, può anche rivelarsi inaspettatamente accessibile e accogliente grazie all’innato senso di ospitalità dei suoi abitanti, lontani anni luce dagli stereotipi in cui vengono inquadrati. Questo libro è il vibrante racconto di un viaggio vissuto fino in fondo, pieno di incontri emozionanti e di stupefatta ammirazione per l’aspra bellezza di questa straordinaria regione del mondo.
Dedicato a chi viaggia con la mente e il cuore aperto, agli esploratori di anime, ai ricercatori di storie piccole e grandi che diventando insegnamento per tutta la vita.

GIUSEPPE CARIDI
Scrittore e fotografo, Giuseppe Caridi è istruttore di Diritto Internazionale Umanitario per la Croce Rossa Italiana, ha visitato più di 150 paesi e tutte le aree geografiche del pianeta. Attualmente lavora come Travel Designer. Ha pubblicato due diari di viaggio: SETTE PASSAPORTI (Diabasis, 2018) e AFGHANISTAN – Viaggio nel cuore di un popolo straordinario (Ultra, 2020). Vincitore di concorsi letterari e fotografici, i suoi scatti sono stati pubblicati online dal National Geographic e dal Touring Club Italiano, da testate giornalistiche e riviste cartacee.
È tra i soci fondatori del progetto scientifico www.theclimateroute.org

giovedì 2 dicembre h 21:15

Gratuito per tutti

Come va il mondo?

Mario Mauro

Politico e accademico
Ogni prima domenica del mese, insieme a Mario Mauro, commenteremo gli avvenimenti più importanti – in un momento difficile per tutti quanti noi – e analizzeremo i possibili scenari futuri, cercando di definire un quadro quanto più possibile realistico sui futuri mesi che ci aspettano.

MARIO MAURO

Ha fondato il Centro Studi di Relazioni Internazionali “Meseuro” in cui mette in gioco l’esperienza acquisita in Europa e in Italia. Nel 1999 è stato eletto al Parlamento Europeo, nel 2013 al Senato della Repubblica italiana nel governo Monti. Nello stesso anno è stato nominato Ministro della Difesa. Dal 2018 opera in qualità di Senior Advisor in grandi società di consulenza.

domenica 5 dicembre h 21:15

Gratuito per tutti
Sette incontri in musica con Pietro Fresa

Brahms – Piano in due, sonata a quattro mani

Petro Fresa

Pianista – in collaborazione con Incontri esistenziali
Il pianista è un solitario: studia e suona – la maggior parte delle volte – in completa solitudine. Necessità e desiderio di compagnia umana, oltre che condivisione di una passione artistica, sono alla base della decisione di suonare insieme. La musica è sempre espressione del vissuto umano interiore di chi la suona: più questo interiore è ricco più la musica sarà ricca. Quindi andare a fondo – insieme -nel testo musicale è un modo per arricchire la nostra vita e quindi la nostra musica. Quella che ascoltiamo a quattro mani è la prima danza ungherese di Brahms composta nel 1852.

PIETRO FRESA
Il pianista Pietro Fresa nasce a Bologna nel 2000, dove frequenta il Conservatorio G.B Martini, diplomandosi con lode e menzione d’onore. Eccellenza italiana, che oggi vive tra Londra e Bologna, ha ottenuto il primo premio in più di 30 competizioni musicali, fra cui il Concorso Internazionale “Grand Prize Virtuoso Competition” di Vienna, che gli ha dato occasione di esibirsi presso la rinomata Metallener Saal della Musikverein.

lunedì 6 dicembre h 21:15

Gratuito per tutti

Roger Federer è esistito davvero

Emanuele Atturo

Autore


Roger col completo bianco immacolato, l’iconica fascia da samurai, la bocca un po’ triste e lo sguardo stretto e assorto. Quando cammina sul prato verde di Wimbledon, sul suo prato, nei momenti più duri o in quelli più felici, Federer non perde mai una profonda imperturbabilità, la forma di eleganza più apprezzata nel tennis. 

In uno sport sempre più dominato dall’atletismo estremo, Federer riesce a vincere mantenendo un’armonia neoclassica che lo fa apparire come la versione perfezionata dei tennisti del passato. In questo libro Emanuele Atturo indaga il mistero della presenza sacrale di Federer su un campo da tennis. Dai primi anni difficili e stranamente indisciplinati, a quelli del suo dominio incontrastato, per poi arrivare alle rivalità infinite, prima con Rafael Nadal e poi con Novak Djokovic, che col loro confronto di stili hanno fatto brillare ancora più intensamente l’unicità del tennis di Federer. Col passare del tempo le vittorie di Roger sono diventate più rare delle sconfitte, creando il paradosso perfetto del giocatore insieme più vincente e più perdente della storia. Il suo tramonto, così lungo ed enigmatico, ha reso la sua figura ancora più amata. Nei successi ma anche negli insuccessi, Federer è riuscito a incarnare l’essenza del suo sport, fino a diventare quasi più grande del tennis stesso.

 

EMAMUELE ATTURO
Ha conseguito la laurea triennale in Letteratura comparata all’università Sapienza di Roma per poi spostarsi a Bologna per laurearsi in Semiotica nel 2014. Fin da subito si occupa di cultura pop, sport e sottoculture collaborando con varie riviste culturali, tra le quali Nuovi Argomenti, IL, Atlas Magazine, Rolling Stone Italia, Dude Mag e Minima&Moralia. Ha co-fondato il blog di approfondimento sportivo Crampi Sportivi ed è capo-redattore dell’Ultimo Uomo. È anche tra i podcaster fondatori del network di Fenomeno, dove è tra i conduttori di Riserva, Pendolino e Quiet Please.

martedì 7 dicembre h 18:30

Gratuito per tutti

Lezione di leadership: Omero e Dante entrano in azienda

Enrico Cerni

Manager Corporate University
Rileggere un testo classico significa diventare consapevoli dei perché di questo presente e avere con sé gli strumenti per capirlo meglio e cambiarlo quando se ne sente il bisogno. Ecco quindi che personaggi come Ulisse o il conte Ugolino sono riusciti a dare forma alla potenzialità umana di interrogare il proprio io, indicando gli itinerari possibili, e l’equipaggiamento utile, per gestire persone e risorse.

Mai come oggi il futuro incerto e imprevedibile ci richiede di attingere dal passato ispirazioni e rassicurazioni. I tempi sono infatti cambiati – caratterizzati dalla crisi dei fondamenti del sapere – e ci devono dunque venire in soccorso la storia e la letteratura, che hanno sedimentato – in secoli – la saggezza dell’uomo e la comprensione profonda dei suoi comportamenti. Il loro respiro è dunque secolare e non di qualche anno, come i libri dei cosiddetti guru del management. Sono quindi contributi molto più profondi per costruire una leadership efficace e duratura.

ENRICO CERNI

Enrico Cerni è manager nella Corporate University di una multinazionale italiana. Ha lavorato in Italia e all’estero assumendo vari incarichi e cambiando spesso mansioni, dapprima nell’ambito dell’informazione e della comunicazione per poi appassionarsi alle risorse umane. Le parole sono da sempre il filo conduttore delle sue attività. Ha pubblicato alcuni libri dedicati all’infanzia, altri rivolti a ragazze e ragazzi più grandi, altri ancora rivolti a un pubblico adulto. Ha sempre intrecciato tra loro elementi diversissimi, mescolando il business ai viaggi di Dante e Ulisse, annodando i libri classici a una lettura appassionata della contemporaneità. È autore, tra gli altri, di: Dante per i manager e Ulisse – parola di leader.

giovedì 9 dicembre h 21:15

Gratuito per tutti

Eneide, libro primo

Mila Ferroni

Prof. Liceo Malpighi di Bologna


Avventure e naufragi: Enea, profugo per volere del destino, affronta un duro viaggio per mare. Il poema inizia con una scena epica e drammatica: la tempesta, che è metafora delle difficoltà della vita. L’episodio è fondamentale per comprendere la dinamica dell’opera: mette in risalto infatti la pietas di Enea e la sua capacità di superare gli ostacoli. Un eroe la cui sofferenza, le continue lotte, i conflitti personali, le incertezze, i sacrifici, renderanno ancora più incredibile il raggiungimento del suo scopo: la fondazione di una città, Roma, ed il proseguimento della stirpe troiana su una nuova terra.

MILA FERRONI
Insegna Italiano e Latino presso il Liceo Malpighi di Bologna. Per dieci anni ha collaborato alla programmazione e alla realizzazione di eventi culturali presso il Centro Culturale Enrico Manfredini di Bologna. Tra i suoi autori preferiti troviamo Alessandro Manzoni che insegna con grande passione ai suoi alunni.

venerdì 10 dicembre h 21:15

Gratuito con abbonamento Abc live

Non fate arrabbiare il re. Enrico VIII e lo scisma che divise il mondo

Giacomo Bettini

Prof. Liceo Malpighi di Bologna
Nel secolo che vide frantumarsi l’unità religiosa d’Europa, il capriccio e la determinazione di un sovrano furono sufficienti, in un rapido volo d’anni, a sganciare l’Inghilterra dal suo passato e dalla sua fede secolare. Fu un’epoca di intrighi e nobiltà, di luce e sangue, durante la quale l’Inghilterra, impoverita e insanguinata nonché percorsa da inquietudini sociali, dovette d’improvviso affrontare il terrore del suo sovrano. Davvero Enrico, oltre a voler risolvere le sue questioni matrimoniali, assecondò il desiderio d’indipendenza religiosa dei suoi sudditi? Quale fu, in realtà, l’impatto sul popolo? Davvero il ripudio del papato creò, a lungo termine, le premesse per la tanto celebrata politica di tolleranza religiosa?

GIACOMO BETTINI
Insegna Storia e Filosofia presso il Liceo Malpighi di Bologna. Ha collaborato con il Dipartimento di Paleografia e Medievistica dell’Università di Bologna ed è specializzato nell’Alta scuola europea di Scienze religiose di Bologna dove ha conseguito il dottorato.

 

lunedì 13 dicembre h 18:30

Gratuito con abbonamento Abc live
Sette incontri in musica con Pietro Fresa

Moszkowski – Un talento nascosto

Petro Fresa

Pianista – in collaborazione con Incontri esistenziali
Compositore polacco nato nel 1854, Moritz Moszkowski è pressochè sconosciuto al grande pubblico, ma di lui il grande pianista Ignacy Jan Paderewski disse “dopo Chopin, è il compositore più abile nello scrivere al pianoforte”. Dopo aver viaggiato per tutta l’Europa, Moszkowski si stabilì a Parigi circondandosi di artisti quali Berlioz, Chopin, Debussy. La sua produzione musicale è molto vasta, comprendendo opere liriche, sinfoniche, pianistiche: una maniera di comporre che si rivela elegante e salottiera.

PIETRO FRESA
Il pianista Pietro Fresa nasce a Bologna nel 2000, dove frequenta il Conservatorio G.B Martini, diplomandosi con lode e menzione d’onore. Eccellenza italiana, che oggi vive tra Londra e Bologna, ha ottenuto il primo premio in più di 30 competizioni musicali, fra cui il Concorso Internazionale “Grand Prize Virtuoso Competition” di Vienna, che gli ha dato occasione di esibirsi presso la rinomata Metallener Saal della Musikverein.

lunedì 13 dicembre h 21:15

Gratuito per tutti

Il Don Giovanni di Mozart

Ferdinando D’Urso

Docente di Storia della musica


Don Giovanni, ossia Il dissoluto punito, è un’opera lirica in due atti di Wolfgang Amadeus Mozart su libretto di Lorenzo Da Ponte.

Opera capitale del repertorio lirico, il Don Giovanni di Mozart è fra gli spettacoli più articolati e drammaturgicamente completi della Storia della musica.

Durante la lezione cercheremo di analizzare alcuni passaggi chiave per comprendere la fabbrica mozartiana e scoprire come si costruisce un capolavoro del teatro.

FERDINANDO D’URSO
Musicologo e docente di storia della musica a Catania, vanta una ricca carriera come musicista jazz e sassofonista. Talentuoso e stimato compositore, si occupa anche di divulgazione storico-musicale sul suo canale YouTube.

martedì 14 dicembre h 18:30

Gratuito con abbonamento Abc live

Amor Roma – Passioni, affetti e sentimenti nel mondo romano

Mara Ferroni

Prof. Liceo Malpighi di Bologna
L’amore nell’antica Roma era frequentemente scisso dal matrimonio: la necessità primaria era riprodursi, significava produrre braccia da lavoro o amministratori per il patrimonio di famiglia. Il sentimento sconvolgente, che accende i sensi, era qualcosa da riservare ad altre alcove: la passione era riservata sostanzialmente ai legami extra coniugali. E poi c’era il mondo del piacere puro, il desiderio, soddisfatto da cortigiane e amanti: i lupanari, ritrovati a Pompei perfettamente conservati, presentano affreschi ampiamente esplicativi in materia.

MARA FERRONI
Insegna Italiano, Storia e Geografia presso il Liceo Malpighi di Bologna. È Dottoressa in Pedagogia. Da anni collabora con la Facoltà di Scienze della Formazione presso l’Università di Bologna su temi che riguardano la didattica, in particolare, la didattica ludica applicata alla storia e all’educazione linguistica.

 

giovedì 16 dicembre h 21:15

Gratuito con abbonamento Abc live

La storia dimenticata

Angelo Francesco Orsini

Autore


Tra il 1943 e gli ultimi anni Cinquanta, 300.000 italiani residenti in Venezia Giulia e Dalmazia lasciano la loro terra e si rifugiano in Italia per sfuggire all’oppressione del regime di Tito. Nel nostro Paese essi vengono ospitati in centri di accoglienza allestiti alla meglio. Due di tali centri sono in provincia di Latina, dove giungono oltre 3.000 esuli.

A queste vicende, per quasi cinquant’anni rimosse dalla storiografia italiana, dagli opportunismi della politica e dai media, l’autore rivolge la sua attenzione. Egli ricostruisce gli antefatti storici che originarono la questione giuliana e sviluppa le fasi della sistemazione degli esuli nei campi di Latina e Gaeta; segue l’inserimento di una parte di essi nella realtà pontina, dove furono accolti benevolmente a differenza di quanto accaduto in altre città italiane.

ANGELO FRANCESCO ORSINI
Angelo Francesco Orsini vive e lavora a Milano come insegnante di Storia e Italiano. Laureato in Storia e Filosofia ed in Scienze Storiche, è studioso e appassionato di storia contemporanea e cinema. Ha pubblicato numerosi saggi e articoli in riviste di settore. Nel 2004  ha ricevuto il primo premio al Giffoni Film Festival (sezione “On the Road movie“)  con lo spot “Il fico“, acclamato spot sulla sicurezza stradale. Oltre alla ristampa del presente volume, sta terminando la pubblicazione di uno studio sull’arrivo e l’accoglienza degli esuli giuliano-dalmati a Milano.

lunedì 20 dicembre h 21:15

Gratuito per tutti

Sette incontri in musica con Pietro Fresa

Dvořák – Musica e danza

Petro Fresa

Pianista – in collaborazione con Incontri esistenziali
Le Danze slave sono una serie di 16 pezzi per orchestra composti da Antonín Dvořák nel 1878 e pubblicati in due parti come Opus 46 ed Opus 72 ed ebbero un tale successo che si scrisse di loro “qui c’è almeno un tale talento, un talento al 100%, completamente naturale. Un’opera dal cammino trionfale come le danze ungheresi di Brahms”. Musica e danza sono da sempre unite: la musica contiene in sé costantemente un riferimento alla danza citando i movimenti del corpo umano, quindi la musica è anche fisica restituendoci un’immagine sonora di un qualcosa che è prima di tutto visivo. Si spiegano così i valzer di Chopin, le danze di Brahms, i balletti di Čajkovskij, le tarantelle di Bizet.

PIETRO FRESA
Il pianista Pietro Fresa nasce a Bologna nel 2000, dove frequenta il Conservatorio G.B Martini, diplomandosi con lode e menzione d’onore. Eccellenza italiana, che oggi vive tra Londra e Bologna, ha ottenuto il primo premio in più di 30 competizioni musicali, fra cui il Concorso Internazionale “Grand Prize Virtuoso Competition” di Vienna, che gli ha dato occasione di esibirsi presso la rinomata Metallener Saal della Musikverein.

lunedì 20 dicembre h 21:15

Gratuito per tutti

Gio Ponti, uomo del Rinascimento

Lorenzo Raggi

Prof. Liceo Malpighi di Bologna
Né classico né moderno, il lavoro di Gio Ponti è stato un unicum nella storia dell’architettura italiana del Novecento. Ha saputo interpretare gli insegnamenti di tre tra più famosi architetti classici di tutti i tempi: Vitruvio, Palladio e Serlio, che, sentendo più vicini alle sue corde, ha voluto eleggere, a suoi maestri ideali. Autentico vulcano di idee, figura poliedrica che, nel corso della sua vita professionale, ha spaziato tra architettura e disegno industriale, studio d’interni e arti decorative, scenografia e grafica, contribuendo attivamente alla rinascita del design italiano del dopoguerra.

LORENZO RAGGI
Architetto e docente. Insegna Disegno e Storia dell’arte presso il Liceo Malpighi di Bologna. Ha realizzato il laboratorio di robotica del liceo e coordinato numerosi progetti tra i quali il primo corso di Design organizzato dal “Malpighi La.b.” presso l’azienda Ducati. La sua passione per l’architettura e la storia dell’arte è magnetica e contagiosa.

mercoledì 22 dicembre h 21:15

Gratuito con abbonamento Abc live

Eneide, libro secondo

Mila Ferroni

Prof. Liceo Malpighi di Bologna


Perché il secondo libro dell’Eneide ha sempre affascinato tanto? Per la capacità di Virgilio di coinvolgere emotivamente il lettore nel racconto della distruzione di Troia. Era un evento evitabile: bastava seguire il buon senso di Laocoonte. Come si fa a credere che i Greci se ne siano andati, che in quel cavallo, costruito sicuramente da uno degli uomini più astuti del mondo, Ulisse, non si celi un inganno? Eppure, si assiste, momento per momento, alla rovina di uomini che si scavano la fossa con le proprie mani. Per Omero, a determinare tutto c’era il Fato, a cui non ci si poteva opporre.

MILA FERRONI
Insegna Italiano e Latino presso il Liceo Malpighi di Bologna. Per dieci anni ha collaborato alla programmazione e alla realizzazione di eventi culturali presso il Centro Culturale Enrico Manfredini di Bologna. Tra i suoi autori preferiti troviamo Alessandro Manzoni che insegna con grande passione ai suoi alunni.

 lunedì 27 dicembre h 21:15

Gratuito con abbonamento Abc live

Musica “ancella” del testo

Ferdinando D’Urso

Docente di Storia della musica
Nel Cinquecento la musica profana fu monopolizzata dallo sviluppo e dalla diffusione del madrigale. Il linguaggio di questi brani polifonici ha condizionato la semantica musicale fino ai giorni nostri: durante questa chiacchierata entreremo dentro il sistema compositivo di alcuni grandi autori.

FERDINANDO D’URSO
Musicologo e docente di storia della musica a Catania, vanta una ricca carriera come musicista jazz e sassofonista. Talentuoso e stimato compositore, si occupa anche di divulgazione storico-musicale sul suo canale YouTube.

martedì 28 dicembre h 21:15

Gratuito con abbonamento Abc live

Lezione di ginnastica

Mens sana in corpore sano

Homar

Personal trainer


Ieri come oggi, il vero segreto della longevità sta tutta nella locuzione latina di Giovenale: “Mens sana in corpore sano”…
Il corpo e la cultura del “benessere”, del “sanismo”: pensare a se stessi significa agire, innanzitutto, con metodo ed equilibrio. 

HOMAR
Il suo percorso formativo, oltre alla ginnastica artistica ed alla danza, si è ampliato grazie alla facoltà di Scienze Motorie, che lo ha condotto all’insegnamento di discipline quali il nuoto, l’aerobica e lo step. Si occupa inoltre di tutte le attività posturali come il Pilates e lo Yoga.

domenica 5 dicembre h 09:00

Gratuito con abbonamento Abc live

Lezione di ginnastica

Mens sana in corpore sano

Homar

Personal trainer


Ieri come oggi, il vero segreto della longevità sta tutta nella locuzione latina di Giovenale: “Mens sana in corpore sano”…
Il corpo e la cultura del “benessere”, del “sanismo”: pensare a se stessi significa agire, innanzitutto, con metodo ed equilibrio. 

HOMAR
Il suo percorso formativo, oltre alla ginnastica artistica ed alla danza, si è ampliato grazie alla facoltà di Scienze Motorie, che lo ha condotto all’insegnamento di discipline quali il nuoto, l’aerobica e lo step. Si occupa inoltre di tutte le attività posturali come il Pilates e lo Yoga.

domenica 12 dicembre h 09:00

Gratuito con abbonamento Abc live

Lezione di ginnastica

Mens sana in corpore sano

Homar

Personal trainer


Ieri come oggi, il vero segreto della longevità sta tutta nella locuzione latina di Giovenale: “Mens sana in corpore sano”…
Il corpo e la cultura del “benessere”, del “sanismo”: pensare a se stessi significa agire, innanzitutto, con metodo ed equilibrio. 

HOMAR
Il suo percorso formativo, oltre alla ginnastica artistica ed alla danza, si è ampliato grazie alla facoltà di Scienze Motorie, che lo ha condotto all’insegnamento di discipline quali il nuoto, l’aerobica e lo step. Si occupa inoltre di tutte le attività posturali come il Pilates e lo Yoga.

domenica 19 dicembre h 09:00

Gratuito con abbonamento Abc live

Calendario

Tutte le lezioni sono online e si terranno sulla piattaforma Zoom. Controlla sempre il sito per eventuali aggiornamenti di orari o date.

ABBONAMENTO

Abbonamento Settembre

25€ 
Valido per una persona

Abbonamento Ottobre

25€ 
Valido per 1 persona

Iscriviti alla nostra newsletter per tenerti sempre aggiornato